Coronavirus Toscana, cadono nuovi casi. Ci sono meno / recensioni dirette

Firenze, 24 novembre 2020 – Sunu 962 I positivi sono più di ieri (566 individuati durante il tracking e 396 dalle attività di triage) su un totale di 96.990 unità dall’inizio dell’epidemia. Il numero dei pazienti ricoverati è 2.067 (61 in meno rispetto a ieri), di cui 296 in terapia intensiva (stabile). E il 47 nuovi decessi: 26 uomini e 21 donne, con un’età media di 83,4 anni. Leggi il nostro post del 24 novembre qui

Governatore della Toscana Eugenio Giani, già oggi, martedì 24 novembre, predice i dati: “I nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Toscana lo sono 962 Su 11.813 tamponi molecolari e 3.245 test rapidi sono stati eseguiti “. I dati sui tamponi sono superiori a quelli di ieri (10551), ma inferiori ai test condotti in media la scorsa settimana, che erano circa 17.000-18.000 scansioni al giorno: ad esempio, Domenica sono stati registrati 17.481 casi, risultando in 1929 nuovi casi positivi Scende sotto 1.000 per la prima volta dal 21 ottobre: A quel tempo, c’erano 866 punti positivi su 11.629 tamponi. Gianni ha racchiuso nel suo messaggio una foto del personale sanitario dell’ospedale Santo Stefano di Prato. “Hanno dovuto coprire ogni parte del loro corpo per proteggerci dal Covid-19. In quegli occhi si nascondono identità di donne e uomini che hanno sacrificato una parte della loro vita per dedicarsi completamente alla loro missione: donarsi all’altro per aiutarlo a salvarsi. Ecco perché gli infermieri di terapia intensiva di Prato hanno mostrato una loro foto in modo che chi viveva questo terribile momento potesse vedere un volto e un sorriso dietro questi angeli vestiti di bianco. Grazie ragazzi e ragazze, non mi stancherò mai di dirlo! ».

Lo ha annunciato in un post su Facebook. Ieri, invece, sono stati gli infortuni 1.323 La vita media delle persone presenti è di circa 48 anni. Il bilancio delle vittime era ancora molto alto ieri: 48 Bollettino 23 novembre

Segui le nostre vite

Un bambino di 12 anni è in stato di rianimazione. Conservato all’Ospedale Meyer di Firenze

un Un bambino di 12 anni Ha rischiato la vita per Complicazioni da un’infezione da coronavirus Ma è stato salvato grazie al lavoro del team multidisciplinare del Children’s Hospital Mayer Da Firenze. Adesso, dopo quattordici giorni in terapia intensiva e una degenza nel reparto pediatrico, il piccolo paziente è tornato a casa, ed è finalmente guarito. È la prima volta, dall’inizio dell’emergenza epidemica di Covid, che gli operatori sanitari del Meyer affrontano un caso di questa gravità: solitamente, infatti, il virus colpisce bambini e adolescenti in modo meno grave. Ecco l’articolo

È stato ucciso da Covid a soli 47 anni come suo padre pochi giorni prima

Covid ha colpito duramente la famiglia di Rosa de Massarossa, originaria di Nola in Campania. Ieri è morto Carmine, 47 anni: la scorsa settimana il virus ha ucciso suo padre Phyllis, 70 anni, e un altro parente è stato ricoverato in gravi condizioni, mentre un quarto parente, un giovane, era positivo ma a casa. Carmine Rosa ha lavorato come tecnico presso Magic Games al Bicchio. È stato ricoverato in terapia intensiva e rianimazione per 16 giorni, e pur non soffrendo di malattie croniche che esacerbano il quadro clinico dei contagiati dal Coronavirus, non ha interagito con le cure d’urto provate nell’Ospedale della Versilia, e il suo corpo è stato abbandonato ieri. . Ecco l’articolo

READ  Coronavirus Toscana, Giani predice il volantino Covid 28 dicembre: 181 positivo

“Anche con i club chiusi, il virus Corona si sta diffondendo”.

Disc jock malato un mese fa: “È una lotta, sono stato orribile e sarà lungo. Macchie”. Ecco l’articolo

Gianni: Quando arriva il vaccino, siamo pronti per conservarlo e distribuirlo

Presidente Regione Toscana: “In Toscana abbiamo aziende congelate” Ecco l’articolo

Sindaco di Firenze: “Il trend sta migliorando, ma non esitiamo a stare attenti per noi”

“Non facciamo gli stessi errori a Natale come abbiamo fatto quest’estate”. Ecco l’articolo

Ars: “I dati di monitoraggio confermano la zona rossa”

Sebbene la diminuzione inIndice di infezione Rt, Che passa dall’1,8 (settimana 2-8 novembre) all’1,34 (settimana 9-15 novembre), la Toscana fa Conferma l’area rossa Per le criticità legate allo stress sul sistema sanitario, tracciabilità e proporzione di positivi apportati ai tamponi. Questo è ciò che è emersoL’ultimo rapporto pubblicato dall’Azienda sanitaria regionale (Ars). Ecco l’articolo

In Toscana, nuove leggi sulla gestione dei rifiuti in RSA e abitazioni

Due nuovi decreti firmati dal presidente della Toscana, Eugenio Gianni, per regolamentare il tema dei rifiuti in termini di contenimento e gestione dell’emergenza epidemica da Covid-19. La prima firma di oggi, il numero 113, è dedicata alla gestione dei rifiuti da parte dei responsabili dei servizi e delle fabbriche per gli edifici sociali e sanitari residenziali regionali, dove gli ospiti che sono risultati positivi al Covid-19 sono tenuti in isolamento obbligatorio. Ecco l’articolo

Arriva il fondo in eccedenza per 20mila artigiani in Toscana

Per i mesi di luglio, agosto, settembre e gran parte di ottobre. CISL: “Le nostre richieste accolte, ma ora le procedure sono semplificate”. Ecco l’articolo

READ  X Factor 2020, Alessandro Cattelan dice addio allo spettacolo. Qui chi ha vinto

Gianni prevede i dati per il 23 novembre

Governatore Eugenio Gianni Aspettarsi bollettino il giornale di oggi, Lunedì 23 novembre, sul Coronavirus. “I nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Toscana lo sono 1.323 Sono stati eseguiti 10551 tamponi molecolari e 1182 scansioni rapide ”. Lo ha annunciato tramite un post su Facebook. Giani, nel post, ha poi ringraziato gli infermieri dell’Ospedale San Jacobo di Pistoia e“ coloro che si impegnano ogni giorno a fermare l’infezione lavandosi le mani, tenendosi a distanza e utilizzando la mascherina Sempre, e “grazie a loro, alle donne e agli uomini, che ogni giorno con il sacrificio salvano vite umane”. Fino ad oggi stiamo facendo la nostra parte – dice il Governatore – Toscana, coraggio! “.

Montaion, vittima numero 27 nella Repubblica del Sud Africa

A RSA Villa Serena, dove un mese fa è scoppiato il Coronavirus, è morto un anziano di 86 anni Ecco l’articolo

Sindaco di Pisa: “Capisco la disperazione dei mercanti”

“Comprendo la grande disperazione di molti operatori commerciali nella nostra città e non solo, perché se la prima chiusura si è indebolita la scorsa primavera, Diverse societàE, soprattutto, commercio e turismo, con il passaggio della Toscana in rosso, già imposto Nuova assicurazioneTuttavia, gli operatori di alcuni gruppi inabili al lavoro sono caduti in una situazione molto difficile. Sono vicino a loro e spero che il governo fornisca un ristoro adeguato e tempestivo per evitarli Disastro Tuttavia, ciò non interesserebbe solo quei settori L’intera comunità: È chiaro che in queste circostanze le aziende avranno difficoltà a pagare le tasse locali e nazionali. ”Così il sindaco di Pisa Michel Conte commenta la dichiarazione di sciopero fiscale da parte di Confcommercio Toscana.

“Monitoraggio del 96%”

Tieni traccia degli aspetti positivi Toscana Ha raggiunto il 95% ». Lo ha annunciato il presidente della Toscana sulla sua pagina Facebook personale Eugenio Gianni. Grazie a tutti gli operatori sanitari, molti dei quali giovanissimi, che in sole due settimane ci hanno permesso di raddoppiare la nostra capacità di ricerca di contatti per casi positivi attivando Centrali elettriche a Carrara, Arezzo e Firenze – Il governatore ha continuato. Continua in questo modo per raggiungere il 100% in pochi giorni.

READ  Covid in Svezia Lo sviluppo dell'epidemia: "situazione grave, ospedalizzazione + 60%". Ecdc: "La più alta accelerazione d'Europa"

anche io‘indice Rt, Quella Descrive il tasso di infezione di SARS-CoV-2, In Toscana è caduto 1,8 a 1,3. Un taglio che ha fatto tirare un sospiro di sollievo al governatore Eugenio Gianni, che ha detto “calmo e ottimista”. L’abbassamento della RT è una base fondamentale per valutare gli intervalli di rischio.

Leggi la newsletter completa rilasciata il 20 novembre qui.

Ecco la newsletter completa rilasciata il 19 novembre.

Cosa puoi e non puoi fare: la guida. Leggere

Il cardinale Bassetti è un pareggio negativo

Il Cardinale Gualtiero Passetti, Arcivescovo di Perugia, Città della Bivi e presidente della Conferenza Episcopale Italiana, è risultato negativo al Covid-19. La sua guarigione prosegue presso l’Infermeria Universitaria Agostino Gemelli di Roma, dove è ricoverato da giovedì 19 novembre. Ecco l’articolo

Gianni si aspetta dati per domenica 22 novembre: + 1.929

“I nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Toscana sono 1929 su 17.481 tamponi molecolari e sono stati effettuati 2.246 test rapidi. Restiamo responsabili della riduzione del contagio e del ritorno in Toscana al più presto!” Lo scrive su Facebook il governatore della Toscana Eugenio Gianni.

Firenze, è morto monsignor Paolo Resti

è essere Monsignor Paulo Restore è morto oggi a Firenze, Per molti anni ha proposto la Cattedrale di Santa Maria del Fiore. Aveva 89 anni e soffriva di problemi di salute ma è deceduto dopo alcuni giorni di ricovero presso la Struttura Sanitaria I Fraticini, ormai riadattata al Centro Covid.

Arezzo ha trovato un hotel termale di 21 camere

Accordo già firmato, stanze pronte a partire: una risposta per chi non è serio e vuole evitare di ferire i familiari. Ecco l’articolo

A Siena il recupero ha superato i nuovi casi: 65 a 58

La percentuale di positività su più di mille tamponi eseguiti è stata del 5,5%. Da domenica 15 i contagi sono in forte e continuo calo. Ecco l’articolo

Il pulsossimetro, a cosa serve e quante persone lo sanno

Misura il livello di ossigeno nel sangue e la frequenza cardiaca. Ecco come funziona. Ecco l’articolo

La relazione tra pro e contro (tabella)

Written By
More from Arzu

Emma semaforo verde. La campagna di prevenzione può iniziare su 27- Corriere.it

Semaforo verde (condizionale) per il file Vaccino Pfizer – Biontech Oggi è...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *