Eriksen entra al 91 ‘dall’Inter Bologna. Conti: “Rapporto eccellente”

Il tecnico nerazzurro motiva Hakimi: “Ha la squadra e l’allenatore giusti per crescere”. A proposito di Lukaku: “Sembra un calciatore americano”.

Antonio Conte è soddisfatto ma non al 100% dopo 3-1 contro il Bologna a San Siro. “Non dobbiamo riaprire le partite che stiamo controllando – dice il tecnico nerazzurro a Dazen a fine gara – Il gol è arrivato inaspettato 2-1, dobbiamo dare una prestazione migliore. Nonostante la superiorità numerica. Una volta che rinunciamo a un momento, stiamo correndo dei rischi e non possiamo prenderli “.

Analisi

Conte si è poi soffermato sull’analisi tattica della partita: “In Italia, a differenza di altri paesi, si gioca un calcio molto tattico. Quest’anno condividiamo l’ipertensione con momenti di attesa. La scorsa stagione abbiamo sempre avuto la pressione alta. Ha pagato, ma abbiamo ceduto. Qualcosa in più… Il giusto equilibrio è la cosa migliore, l’importante è essere bassi, attaccanti e difensori devono aiutare a mantenere la squadra sui 30-35 metri Quello che abbiamo fatto prima rimane come un bagaglio, un’arma da usare quando ne abbiamo bisogno.

Hakimi e gli aggressori

Su Hakimi: “Ha 22 anni, ha qualche anno di esperienza al Dortmund, ma in Germania si gioca meno tattico, che è meno” deliberato “di quanto si pensi. In campionato ci sono meno spazi, le squadre in gara sono più preparate per le sue caratteristiche. Deve migliorare e lavorare, è nella squadra giusta con l’allenatore giusto per farlo. Sono felice che queste offerte aumentino la sua fiducia e il rispetto di sé. Ha le qualità e devo renderlo uno dei più forti in questo ruolo “. Per Lukaku invece non ci sono altre parole: “Ma secondo me può ancora crescere – assicura Conte. L’ho sempre conosciuto come un diamante grezzo, ed è arrivato dov’era per le sue qualità. Il mondo. Ha tecnologia, qualità fisiche, gambe. È come un calciatore americano. È unico. È unico. Si mette a disposizione. Sono contento di lui come lo è di Lotaro. Anche di Sanchez, anche se dovrebbe essere più deciso, Per farcela. Qualche gol … E ‘stato a lungo inattivo al Manchester, e ora trova continuità e può essere decisivo anche quando la partita è in corso “.

READ  Alegre mi ha sempre detto una cosa

Eriksen

Ancora una volta l’arrivo in piena ripresa di Eriksen ha destato qualche stupore: “Il mio rapporto con Christian è ottimo, come avviene con tutti i calciatori – ha abbreviato Conti -. Gli uomini sanno che quando scelgo un giocatore ho le mie ragioni, per il bene della squadra. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *