‘Il lavoro sanitario non può essere influenzato dall’irresponsabilità’

Il Campania Resta negli occhi del governo determinare la portata dei rischi Malattia di coronavirus Entra nella regione. Scegli tra l’arancio e l’area Zona rossa. In effetti, è difficile rimanere gialli. “Riteniamo che i dati campani siano corretti, ma sono in corso studi approfonditi per cogliere aspetti che potrebbero integrare l’analisi in corso”, ha detto il capo della Stazione Spaziale Internazionale. Silvio Prosavero Alla conferenza stampa organizzata dal Ministero della Salute in merito all’analisi dei dati dalla sala di controllo regionale.

Leggi anche legge Covid Palermo, Orlando: è vietato nei fine settimana soggiornare in centro o sulle spiagge

Tecnici del Ministero della Salute della Campania

I tecnici del Ministero della Salute sono presenti in Campania e per condurre una ricognizione dei dati: l’obiettivo è quello di ottenere un quadro accurato alla luce della decisione sul perimetro in cui dovrebbe essere collocato il territorio. Si apprende dalle fonti del Ministero della Salute. I tecnici del dispacciamento analizzano la quantità di dati per capire se è stata creata una perdita nell’assemblaggio e nel trasporto e se il flusso di dati è stato aggregato correttamente. I tecnici devono accertare eventuali deficit e capire come recuperare ciò che è stato perso.

video

È imperativo avere un quadro epidemiologico il più vicino possibile alla realtà per capire se la Campania è ancora nella barra gialla oppure no. Con il numero di contagi che continua ad aumentare negli ultimi giorni, spiega il ministero, è anche imperativo verificare il numero di potenziali contatti sfuggiti al monitoraggio. Il numero può influenzare la valutazione dell’area di rischio a cui appartiene. Una decisione verrà presa al termine di questo lavoro e dopo aver analizzato i dati raccolti nel ministero, e quindi potrà arrivare questa sera o domani.

Medici di famiglia: è necessario il massimo contenimento

“L’ambiente sanitario in Campania, sia in termini di medicina regionale che di ricovero, ritiene imperativo andare al massimo del contenimento”, ha detto Silvestro Scotti a Sky Tg24, presidente della Federazione Italiana Medici di Medicina Generale (Fimmg) Silvestro Scotti. Scoti ha spiegato che la Campania ha caratteristiche molto distinte rispetto al panorama italiano, in quanto è la regione con la vita media più bassa d’Italia. Età giovanile, sebbene vi sia una diffusione del virus molto maggiore dei numeri, la catena dei pazienti si riferisce principalmente ai giovani adulti, con pazienti che presentano sintomi e una rarità di sintomi. Da anni la Campania è una delle regioni in cui l’aspettativa di vita è stata più bassa, il che significa che abbiamo un minor rischio di anziani e possiamo distorcere i dati sulla mortalità “. I valori che sono stati individuati come indicatori nazionali, “se non ridotti alle realtà specifiche delle regioni – e concluso – possono apparire erronei e contraddittori rispetto alle percezioni prevalenti in ambito sanitario”.

“Vedo che si è creata nei media un’aspettativa di decisioni riguardanti la regione Campania. La posizione del gruppo campano era già stata decisa ieri, a fronte del pieno rispetto dei nostri dati alle condizioni di criteri oggettivi stabiliti dal Ministero della Salute. Ho richiesto un processo trasparente, generale e in tutte le direzioni, per rimuovere ogni zona grigia, Anche finto. Quindi non c’è più niente da prendere e da aspettare “scrive, in una nota, il presidente della Regione Campania, Vincenzo Scritto da Luca.

E poi. “Nelle prossime ore e nei prossimi giorni, esorterò i Ministeri dell’Interno e della Salute a prendere misure rigorose per rispettare le regole e combattere l’epidemia”, dice il presidente. De Luca aggiunge: “Immagini come quelle che compaiono sul lungomare di Napoli, o le strade e i quartieri lasciati a se stessi, e in cui le regole sono ancora violate, non possono mai essere tollerate senza alcun dovere che le impedisca di muovere un dito”. Conclude: “E ‘inaccettabile che lo straordinario lavoro svolto a livello sanitario e ospedaliero per proteggere la vita delle persone sia influenzato dal contesto ambientale che si muove nel segno dell’irresponsabilità istituzionale e comportamentale”.

READ  Auto Incentives 2021, Approvazione del Senato: i premi attesi

Ultimo aggiornamento: 20:43


© Riproduzione riservata

Written By
More from Arzu

La cura Pfizer è fragile. L’Italia manca di un piano

“L’ultimo numero parla di 580 morti entro 24 ore. Provate a immaginare...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *