Il vaccino Covid non sarà obbligatorio

Primo ministro, Giuseppe Conte, Esclude la possibilità che Vaccinazione Covid Obbligatorio per i cittadini italiani. “Escludiamo la vaccinazione obbligatoriaAfferma chiaramente Il Primo Ministro durante la regolare conferenza stampa di fine anno. “Cominciamo la campagna di vaccinazione. Vediamo le reazioni che ci saranno. Siamo fiduciosi di poter raggiungere una buona parte della popolazione anche su base facoltativa“, Afferma Conte, rispondendo a una domanda su quando appariranno i primi risultati della campagna di vaccinazione. Sottolinea, quindi, che la vaccinazione non sarà obbligatoria.

Il primo ministro si concentra Piano vaccinale italiano Sulle aspettative per la somministrazione della dose:Quando iniziamo ad avere un grande impatto possiamo dire di aver terminato la prima fase, quando vengono vaccinati 10-15 milioni di persone, non credo prima di aprileQuindi solo a questo punto è possibile valutare come sta andando la campagna di vaccinazione.Abbiamo ricevuto le nostre prime 9.750 dosi di vaccino e ora il primo piano disponibile di Pfizer fornisce altre 470.000 dosi a settimana“.

Entro gennaio, spiega Conte, “Arriveremo a 2 milioni e 350mila“Dosi”Poi a gennaio verrà aggiunto il vaccino Moderna. Prima vacciniamo gli operatori sanitari, poi la popolazione di RSA, circa 1,8 milioni di persone. Seguono gli ultraottantenni, che sono quasi 1,4 milioni; Poi i 13 milioni, di età compresa tra i 70 e gli 80 anni, poi i malati cronici di età superiore ai 7 milioniIl presidente del Consiglio ha risposto anche a una domanda su di lui, chiarendo Verrà vaccinato subitoMa lui – aggiunge – “Cercherò di rispettare le priorità stabilite dal Consiglio così come dalla Conferenza Stato Regioni“.

READ  Le pagelle Inter-Vidal sfortunate, se non fosse stato per l'asincrono. Hakimi non ha segnato

Conte ha anche espresso la sua solidarietà all’infermiera minacciata sui social dopo aver ricevuto il vaccino:Massima solidarietà con Claudia Allvernini, insultata dopo essere stata vaccinata: questo è inaccettabile. L’odio di Internet di per sé è inaccettabile, ma soprattutto quando si tratta di una campagna che mira a rendere sicuri tutti i cittadini“. e così via Dosi acquistate dall’Italia Da altri paesi europei, commenti:Italia, Francia, Germania e Paesi Bassi sono stati i primi paesi a muoversi verso un’alleanza per i vaccini. Dopo essersi assicurati i contatti con le maggiori case farmaceutiche, hanno lanciato la palla nell’Unione Europea. Questa è una scelta politica, perché crediamo sia necessario procedere all’unisono. Non abbiamo cercato dosi aggiuntive perché le dosi che abbiamo ricevuto in tutta Europa sono nell’ordine di centinaia di milioni, e quindi più che adeguate. All’articolo 7 c’è il divieto di acquisti bilaterali se l’arrivo avviene a livello europeo, motivo per cui l’Italia non ha richiesto altre dosi“.

Sul tempismo Campagna di vaccinazione Sulle prospettive estive:Non chiedermi notizie buone che si adattano agli indovini più del primo ministro. Non ho detto che quando la prima fase della campagna di vaccinazione sarà completata, saremo fuori dallo stato di emergenza. Hai detto che ad aprile avremo un primo effetto, ma non uno finale. Il problema dell’epidemia potrebbe non essere risolto durante l’estate. Se guardiamo all’esperienza che abbiamo già vissuto, abbiamo visto che la curva tende a diminuire in estate. Abbiamo un sistema per le zone gialle, arancioni e rosse che ci permette di avere interventi limitati. Continueremo a utilizzare questo meccanismo finché non saremo in grado di gestire l’economia. Ma non chiedermi come sarà la prossima estate. Preoccupiamoci di riavviare ora. Inizieremo quindi a pianificare l’estate, ma lo faremo con gli esperti“.

READ  COVID-19 Controversia sui vaccini sulle parole di Chrysanti. Afifa: Questo è il modo in cui danneggia il Paese

Infine, su una scatola Una licenza per vaccinare Conte commenta: “Faremo queste valutazioni. Non abbiamo ancora deciso nulla, ma prenderemo in considerazione, ad esempio, una maggiore mobilità per chi si vaccina. Tuttavia, ora è il turno dei gruppi prioritari. Non lo renderemo obbligatorio per nessuno, ma crediamo anche che più persone vengono vaccinate maggiore sarà anche la fiducia che ci sarà “.

Written By
More from Arzu

1903 nuovi contagi, 649 morti – Corriere.it

In Italia, almeno dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus 1.825.775 Le persone (comprese quelle...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *