Inter 0-2 Real Madrid, le carte report: Vidal pazzo. Modric e Kroos sono istruttori di centrocampo

Inter-Real Madrid 0-2 (7 ‘Hazard, 59’ Rodrigo)

Dentro
Handanovic 5.5.0 aggiornamento Guarda il calcio di rigore di Hazard, anche se il tiro non è stato irresistibile. Rodrigo lo ha preso in giro, perché non fa miracoli ma anche errori grossolani
Skriniar 5.5.0 aggiornamento Il costante movimento a undici del Real Madrid lo mette in difficoltà, poiché non ci sono punti di riferimento fissi per festeggiare
De Frig 6 – È il vice difensore Esci Per andare a pressare i centrocampisti spagnoli quando ricevono la palla. Spesso lo fa bene, anche se perde qualche lettura
5,5 bacchette – Partecipa in modo un po ‘marginale all’approccio sbagliato della squadra nel primo tempo. Non eccezionale come nelle ultime versioni (da 46 ‘ D’Ambrosio 5,5 – Ti alterni con Hakimi tra il terzino e l’esterno. C’è ancora il dubbio su chi dovrebbe seguire Rodrigo nel raddoppiare la meringa)
Giudice 5 Mancano molti supporti e dà poca profondità alla squadra. La scintilla non arriva nemmeno nel secondo tempo, anche se con qualche bella idea. Tardi a Rodrigo in occasione del raddoppio del Real (da 64 minuti Sanchez 5,5 – Dovrebbe scioccarti. Ci è riuscito solo parzialmente)
Loghi 5 – Il frangiflutti dovrebbe trovarsi tra la difesa e la trequarti, con la tendenza di Vidal ad accompagnare il movimento. Ma il Real Madrid, in quella zona dello stadio, fa quello che vuole nel primo tempo (da 78 minuti). Sensi sv)
Vidal 4 Passando errori a sostegno della prima mezz’ora. Ma il colore giallo delle proteste, con il relativo rosso, curato al 33 ‘, non poteva essere tollerato in alcun modo vista l’importanza del match.
Gioventù 5 Il fitness sembra molto lontano dalla vetta. Spesso ha difficoltà a ritirarsi e nella fase offensiva non aiuta mai
Barella 5 Il calcio di rigore che apre la strada al Real Madrid è tanto ingenuo quanto evitabile. In campo è il solito movimento in piedi, ma un errore all’inizio di una gara ha molto peso
Lotaro 5 – È strano che non sembri in sintonia con il compagno Lukaku. Si trova raramente, quasi mai il duo. L’argentino ha sottomesso la partita ed eliminato Conte nella ripresa anche per pareggiare la squadra rimasta al 10 ‘(dal 46’) Peresic 6 Conte gli chiede di allargare la squadra e dare profondità con i suoi dollari. Prova, almeno quello)
Luca 5.5 Pena alta, alcuni capitoli di successo e altro ancora. L’espulsione di Vidal influisce anche sul suo gioco, ma non è riuscito a pareggiare come in (tante) altre occasioni (dall’86 ‘). Eriksen Sv)

READ  Covid, con il vaccino cinese CoronaVac è potente e veloce con la produzione di anticorpi

Antonio Conte 5 L’Inter ha iniziato la partita con ritmo, con poche idee e comportamenti irregolari. Nel momento in cui la situazione migliora, ne rimangono dieci. L’allenatore cambia all’inizio del secondo tempo e dà buoni segnali 4-4-1, ma il forte non arriva mai

Real Madrid
Gentile 6 – Viene davvero messo in dubbio al 38 ‘della ripresa quando Perisic alza le sue qualità con una conclusione diagonale che lo respinge bene. Prestare attenzione ai traversi che arrivano dal basso senza problemi.
Carvajal 6.5 Spinta continua sulla corsia di destra, interferendo con Lucas Vazquez. In difesa non ha rinunciato a giocare per Young.
Inizio 6 – Gioca il punteggio più alto su Lukaku usando anche modi difficili per respingere il toro. Corre un grande rischio per il suo presunto contatto nella regione di Vidal che poi porta all’espulsione di un cileno a causa delle proteste.
Nacho 6,5 Il leader della difesa di Zidane, sempre chiuso a testa alta contro i nerazzurri. Da una delle sue incursioni offensive arriva il rigore Barilla che apre la partita.
Fradicio 6 – Il sinistro è sempre una garanzia, anche se i suoi passaggi incrociati non sono sempre precisi, ma la prestazione è comunque positiva.
Modric 7 – Grande artefice al servizio di Zidane, si inserisce bene a centrocampo. Potrebbe fare di meglio durante l’intervallo.
Croce 7 Il suo raggio d’azione si estende dalla difesa all’area di rigore dell’avversario. Il metronomo e l’uomo di sistema sono in grado di svolgere perfettamente entrambe le fasi del gioco.
Odegaard 6.5 – Ora è confermato nella squadra di Zidane. Il ragazzo gioca con l’aria di un veterano, riprende molti palloni e serve il pallone nel calcio di rigore che apre la partita (Dal 59 ‘Casemiro 6 Entra e dai buoni muscoli a centrocampo.)
Vasquez 6,5 – Ha spinto molto sulla fascia destra, per servire da passaggio 2-0 di Rodrigo. In difesa rischia qualcosa come quando tiene Galliardini.
Mariano Diaz 6 – Apre una porta con la difesa nerazzurra, fa un ottimo lavoro per la squadra, rinuncia anche a smettere perché sa fare (Dal 60 ‘Rodrygo 7 – Ci vogliono pochi secondi per mettere il tuo nome sul resoconto della partita. Ha sfruttato al massimo l’aiuto di Lucas Vazquez per battere rapidamente Handanovi.)
Pericolo 7 Le sue condizioni stanno aumentando e il Real Madrid ne sta beneficiando. Sempre nel bel mezzo del gioco della sua squadra, troppo freddo da slick quando apre la partita segnando il suo primo gol in Champions League. Ritorna ai livelli dopo diverse pause)Dalton 78, Vinicius vs.).

READ  Covid Tuscany, scendono nuovi positivi: 658 / Live - Chronicle

Written By
More from Arzu

Auto Incentives 2021, Approvazione del Senato: i premi attesi

31 dicembre 2020 Abbiamo parlato molto quest’anno di incentivi per auto, e...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *