Israele riapre, l’Italia rilancia i vaccini

Israele riapre, l’Italia rilancia i vaccini

Israele ha riaperto gli hospice e altre parti della sua economia allentando i controlli sul virus corona con l’aiuto di un importante programma di vaccinazione.

Bar, ristoranti, sale per matrimoni, eventi sportivi, hotel e tutte le scuole elementari e medie hanno riaperto la domenica, con alcune limitazioni all’ingresso e alla capienza.

La mossa arriva dopo mesi di scioperi imposti dal governo, alcuni dei quali in vigore da settembre.

La maggior parte delle principali attività pubbliche, compreso il cibo, sono disponibili nei ristoranti per coloro che sono stati vaccinati contro il virus corona.

Israele è avanzata con la sua campagna di immunizzazione. Circa il 52% della popolazione ha già ricevuto una singola dose e quasi il 40% ha un vaccino Pfizer a due dosi, uno dei tassi più alti al mondo.

Il paese ha subito più di 5.800 morti per COVID-19 dallo scoppio dell’epidemia.

Nel frattempo, il ministro della Salute italiano ha annunciato piani per tutti gli italiani che vogliono essere vaccinati entro la fine dell’estate europea.

L’Italia prevede di ricevere più di 50 milioni di dollari nel secondo trimestre di quest’anno, compreso il vaccino monodose Johnson & Johnson, ha detto domenica alla televisione di Stato il ministro Roberto Speranza. L’approvazione dei funzionari medici dell’UE è attesa a breve.

A partire da domenica, circa 3,7 milioni di persone in Italia avevano ricevuto almeno un’iniezione del vaccino Govit-19, che rappresenta oltre il 5 per cento della popolazione.

Dopo mesi di plateau di casi giornalieri di coronavirus, l’Italia ha assistito a un costante aumento di nuove epidemie nelle ultime settimane.

Gli archeologi affermano che gli italiani raggiungeranno un nuovo picco in circa due settimane, avvertendo che i cofanetti giornalieri potrebbero salire a 40.000 se non verranno imposte ulteriori restrizioni.

READ  6 DuPont brilla quando la Francia ha battuto l'Italia per 50-10 nella mia partita di apertura

In Nuova Caledonia, le persone sono state rinchiuse per almeno due settimane per evitare che il virus si diffondesse nel territorio francese nel Pacifico meridionale.

La decisione arriva dopo che domenica sono stati confermati nove nuovi contagi.

Tutte le attività essenziali saranno bandite e tutte le scuole e le università saranno chiuse da lunedì.

La Nuova Caledonia ha completamente chiuso i suoi confini durante le epidemie, sospendendo quasi tutti i voli con poche eccezioni e imponendo ai passeggeri un isolamento obbligatorio di 14 giorni.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

UNICITTA.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Unicittà