LIVE F1 GP Turchia, vince Hamilton, campione del mondo per la settima volta | Atti del GP

L’inglese della Mercedes fa questa impresa su pista bagnata, gestendo bene le gomme intermedie. Ha sconfitto Perez e Vettel con la Ferrari, che ha messo Leclerc al quarto posto

Justo Veronato

Hamilton ha battuto Perez (Racing Point), Vettel (Ferrari), Leclerc (Ferrari), Sainz, Verstappen, Albon, Norris, Stroll, Ricardo.

Giro58 – Hamilton vince il Gran Premio di Turchia e il Campionato del Mondo per la settima volta nella professione

57 ° giro – Hamilton sfiora la vittoria

56 ° giro – Norris supera Stroll per l’ottavo posto

55 ° giro: Hamilton, 23 secondi, Perez, 27 secondi, Leclerc. Poi Vettel, Sainz, Verstappen, Albon, Stroll, Norris e Ricciardo

54 ° giro – Leclerc torna a Perez, all’età di sei anni ‘

53 ° giro – Possibile pioggia nell’ultimo giro

52 ° giro – Hamilton nella misura vola alla vittoria e conquista il suo settimo titolo

51 ° giro – Altri errori: questa volta di Verstappen e Raikkonen

50 ° giro – un errore di Leclerc che ha spinto a prendere Perez e ora è 7 secondi dietro il messicano

49 ° giro – Leclerc è ora 5 secondi davanti a Perez al secondo posto

48 ° giro – Dieci giri rimanenti

47 ° giro – È improbabile che Hamilton e Perez si fermino, la Ferrari chiede a Leclerc di premere per cercare di riprenderli. Pit stop per cloruro di potassio

46 ° giro – Hamilton e Perez continuano a guidare

45 ° giro – Hamilton e Perez hanno segnato 36 e 34 giri con gomme intermedie, 27 secondi di vantaggio su Leclerc.

44 ° giro- Leclerc è al terzo posto dopo aver superato Verstappen che si è fermato ai box

43 ° giro – Hamilton ha 34 giri con gomme medie ma riesce a gestire i tempi sul giro: ha 14 secondi per Perez e 26 secondi per Verstappen che ha Leclerc molto vicino

42 ° giro – Altro giro per Potash. La seconda tappa ha disturbato la gara di Stroll e Vettel, che si è messa in difficoltà

41 ° giro – Leclerc è arrivato quarto di forza, via Vettel

40 ° giro – Attacca Vettel che scavalca Stroll ma ferma e sorpassa Vettel. Poi passa di nuovo il canadese Ferrari, Leclerc vuole passare il Seb

38 ° giro – Vettel 5 ° più lento A questo punto, Albon e Clerk stanno per riprenderlo

37 ° giro – Hamilton attacca, supera Perez e prende il primo!

36 ° giro- Pit stop a girovagare, Perez è al comando seguito da Hamilton

35 ° giro – Pit stop per Albon

34 ° giro – testacoda per Albon che perde il centro da Hamilton

33 ° giro – Posizione: Stroll, Perez, Albon, Vettel pit stop

31 ° giro – La durata della camminata è di 4 secondi per Perez e 7 secondi per Albon. Pit stop per Leclerc e Raikkonen

30 ° giro – Vettel e Hamilton sembrano aver gestito meglio le gomme e ora stanno attaccando Albon

29 ° giro – Stroll e Perez iniziano a soffrire di usura gomme. Vettel è legato ad Albon

28 ° giro – Vettel si trova 8 pollici dietro a Stroll. Norris passa anche Magnussen ed entra a punti

27 ° giro – Le indagini di Verstappen verranno analizzate dopo la gara

Al 26 ° giro – Stroll ha 3 “5” su Perez che ha attaccato Albon, poi Vettel a 10 “dal leader e Hamilton a 13. Norris attacca e passa Russell all’11 °.

25 ° giro: Vettel prende 4 secondi da Hamilton e prova a recuperare con 3 teste. Leclerc è il nono dietro a Verstappen

24 ° giro – Stroll perde potenza a Perez, Albon e Vettel

23 ° giro – Albon su Perez attacca per il secondo posto

Al 22 ° giro – La distanza percorsa è di 5 pollici su Perez e 6 pollici su Albon. 4 Vettel riesce a resistere a Hamilton. Poi Ricardo, Sainz e Versatepen hanno provato a rientrare

21 ° giro – Giro veloce di Albon seguito direttamente da Leclerc. Verstappen è indagato toccando la linea che esce dalla pit lane. Gira anche per Potas, che è classificato 17 °

20 ° giro – Stroll ha 6 pollici su Perez, 9 su Albon, 20 su Vettel e 21 su Hamilton che attacca la Ferrari

19 ° giro – Fallo di Verstappen che si gira ad attaccare Perez e perde posizione ad Albon, Vettel e Hamilton deve poi rientrare ai box per cambiare gomme ed è ora in ottava posizione

18 ° giro – Modalità marcia con 8 “su Perez, 9” su Verstappen, 15 su Albon, 22 su Vettel

17 ° giro – Davanti c’è una sfida tra Perez e Verstappen che vogliono il secondo posto. Leclerc è il più veloce in pista

16 ° giro – Fallo di Hamilton, che ha mancato l’attacco di Vettel e si è assicurato il centro nel cuore di Albon che ha subito superato Vettel.

15 ° giro – Si ricomincia regolarmente dopo la Virtual Safety Car

14 ° giro – Safety car virtuale per la rimozione dell’Alfa Romeo da Giovinazzi. Guida su Perez, Verstappen, Vettel, Hamilton, Albon, Ricardo, Sainz e Leclerc, che è il nono

13 ° giro – Bon in Foratura. Hamilton attacca Vettel per finire quinto. Giovinazzi parcheggia in pista e si ritira. Safety car virtuale

12 ° giro – Pit stop di Verstappen per gli intermediari, l’olandese Vettel scavalca ed è dietro ad entrambi i punti gara

11 ° giro – Pit stop per Perez, Sainz e Verstappen

9 ° giro – Vettel sale sui mediatori, seguito da Hamilton, ora sono al settimo e ottavo posto

8 ° giro – Tutti sulla pista giusta con gomme molto bagnate tranne Russell, Locklear e Latif. La potassa entra anche nella perforazione, facendo intermediari

7 ° giro – Leclerc entra nel trapano per formare le materie prime

6 ° giro – Racing Point un altro passo, ora il giro più veloce di Perez. Leclerc è sempre 14 ° con l’altra Ferrari

5 ° giro – Verstappen sull’attacco di Vettel per il terzo. Poi Albon, Hamilton, Ricardo, Raikkonen, Sainz e Magnussen

4 ° giro – Giro veloce di Stroll, volano le due Force Indias. Perez a 6 “, Vettel a 14”

3 ° giro – grossi problemi di grip per i piloti. Anche Leclerc è rimasto coltivato e ora è quattordicesimo

2 ° giro – Picnic e Perez al comando con due Force Indias. Poi Vettel, Verstappen e Alpen. Poi Hamilton

Giro 1 – Verstappen è rimasto sopraffatto e Hamilton e Vettel ne hanno approfittato da dietro. Poi l’errore di Hamilton è passato da Vettel e Verstappen

Round 1 – Vai! Alla prima curva in testa, Stroll e Hamilton dal sesto sono già terzi con Vettel quarto, e Bottas e le due Renault a contatto

– Il giro di ricognizione è iniziato

– Le due Williams partono dal pit pass

– Ecco le possibili strategie di corsa citate da Pirelli

– Piloti in macchina alla partenza. Check-out alle 11.10

– Concorrenti online per l’inno nazionale turco e il tradizionale messaggio contro il razzismo.

Pre-gara

Istanbul Park è pronto per il GP di Turchia, Round 14 del Campionato del mondo di F1 2020, a partire dalle 11.10. È la gara in cui Lewis Hamilton potrebbe diventare campione del mondo per la settima volta, risultato che permetterebbe all’inglese di raggiungere i titoli di Michael Schumacher e diventare così il pilota di maggior successo in assoluto, anche grazie a una vittoria con 93 vittorie e 97 colonne. posizione.

Sintesi

Questi sono i gruppi che daranno la vittoria a Hamilton:
– Il garage è aperto
– Se prende il secondo posto, Bottas vince ma senza il giro più veloce
– Se prende il terzo o il quarto posto, Bottas è secondo
– Se 5 chiudi, con cloruro di potassio 3
– Se è sesto e Bottas prende il terzo, ma senza il giro più veloce
– Se è al settimo posto, Bottas è quarto
– Se chiude ottavo, con Bottas quinto
– Se arriva al nono posto, con Bottas sesto
– Se prende il 10 ° posto con Bottas, sesto, ma senza il giro più veloce
– Se Louis è uscito dalla zona punti e Bottas non era migliore del settimo senza il giro più veloce

10.40: Russell Russell

Problemi anche per George Russell, che ha urtato le paratie all’ingresso della pit lane danneggiando lo spoiler anteriore, e fortunatamente è arrivato al box per la riparazione.

10.35 – Uscita Giovinazzi!

Guai per Antonio Giovinazzi, uscito di pista nel giro di allineamento, finito leggermente davanti ai cordoli ma bloccato nella ghiaia. L’Alfa Romeo sta aspettando aiuto.

9.57 – Piove forte

La pioggia ha cominciato a cadere con una certa forza sulla pista.

9.45 – Hamilton: ‘problemi di temperatura’

Hamilton su F1 TV prima dell’inizio: “Le difficoltà nelle qualificazioni di ieri? Diciamo che lo sviluppo della macchina riguardava le piste dove avrebbe dovuto finire con il caldo, e poi abbiamo colpito piste come questa dove le temperature erano basse, quindi è fondamentalmente un problema di temperatura. Ma una gara può riservare sorprese, vediamo “.

9.40 – Gocce di pioggia

Attualmente il tempo ha nuvole grigie che fanno cadere qualche goccia di pioggia.

9:30 – Dipartimenti turchi

Ci sono 3 reparti automobilistici in Turchia. Oltre all’Istanbul Park, aperto nel 2005 dalla stessa Formula 1, c’è il circuito İzmit Korvez, costruito nel 1993 a Izmit, con una lunghezza di 1950 metri e capace di ospitare gare di Formula 3, e l’Olko Park a Izmir, costruito nel 1997 e misura 2186 Meters, ed è stato utilizzato anche in passato per le gare del campionato turco di Formula 3, una serie che ora è scomparsa.

Ore 9.15 – circuito

Il circuito turco è lungo 5.338 metri e presenta 14 curve, alcune delle quali tra le più interessanti della stagione. Ci riferiamo soprattutto alla prima, che è un ripido pendio a sinistra subito dopo la fine. Qualcuno ha chiamato questa clip la “chiave turca” in riferimento ai famosi alti e bassi di Laguna Seca in America. Il punto più rappresentativo, tuttavia, è la curva 8, che è una curva a sinistra a quattro teste molto veloce, simile a una delle sezioni di Nordschleife sul Nürburgring. Percorrere 58 curve è di 309.356 km. Kimi Raikkonen ha vinto la sua prima vittoria qui nel 2005, mentre Sebastian Vettel ha vinto l’ultima volta nel 2011. La Scuderia Ferrari ha vinto tre volte in Turchia, ancora grazie a Felipe Massa che ha avuto il suo primo successo qui nel 2006, e si è ripetuto nel 2007 e nel 2008.

9.10 – Veterano Kimi

Sono 5 i piloti che hanno gareggiato a Istanbul Park in Formula 1. Sono Kimi Raikkonen, che ha vinto la prima edizione della gara, Sergio Perez, Daniel Ricciardo, Lewis Hamilton, il vincitore del 2010, e Sebastian Vettel, che ha vinto l’ultima edizione della gara che si è svolta nella stagione. 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *