“Sono sensibile e originale come Geneevera.”

Simonetta Colombo, la giovane traduttrice ginevrina di Che Dio Ci Aiuti 6, parla ai microfoni di Comingsoon.it.

In apertura stasera su Rai 1 L’attesissima sesta stagione Dio ci aiuti. Tra gli eroi del romanzo di successo con Elena Sofia Richie Troveremo anche Simonetta Colombo, Giovane e talentuosa attrice cagliaritana che interpreta le caramelle Ginevra Alberti. Simonetta, figlia del celebre regista sardo Giovanni Colombo, è stata coinvolta negli anni in molti progetti cinematografici. Suo padre l’ha diretta nel film Re-him E nel documentario Sorbi. Nel 2018 è arrivato al cinema con un insetto Io sono la tempesta A partire dal Danielle Lucchetti Nel ruolo di Radiosa, fianco a fianco Elio Germaneau e Marco Giallini. Nel 2019 è entrato a far parte del cast della serie Dio ci aiutiConquista tutti gli spettatori con la sua dolcezza e simpatia.

Non vedo l’ora di incontrarti di nuovo stasera In un ruolo Ginevra AlbertiSappiamo meglio Simonetta ColomboDa un’enorme passione per la recitazione al luogo delle riprese Dio ci aiuti Anche il suo sogno più grande è quello di poter lavorare di nuovo con l’attore Elio Germano.

Ciao Simonetta, la tua passione per la recitazione nasce fin da piccola. Figlia del noto regista Giovanni Colombo, pensi che il suo lavoro abbia in qualche modo influenzato le tue scelte?

La mia passione è nata da bambino, all’età di 10 anni ho deciso di intraprendere questa strada. Non ero influenzato dai miei genitori, o meglio mi stava influenzando ma non volontariamente. È successo tutto in modo molto spontaneo e calmo. Sono entrato nel mondo della recitazione grazie a lui, ma non mi ha aiutato. Oggi sono una giovane donna con molti sogni.

READ  Serie A, Parma-Sampdoria 0-2: Ranieri sorride e Daversa non riparte | notizia

Siete tra gli eroi della sesta stagione di Che Dio Ci Aiuti, il fortunato romanzo con Elena Sofia Ricci che inizia questa sera su Rai 1. Cosa hanno in comune Simonetta e Ginevra?

Sono entrambe ragazze vere, molto sensibili ma con un passato diverso. Ginevra viene dalla violenza domestica, che è un tema molto caldo, mentre Simonetta fortunatamente no. Quando un attore interpreta e racconta un personaggio, il confine tra loro è molto debole. L’abilità di un attore è proprio quella di dare spirito al suo personaggio.

Cosa possiamo aspettarci da questa nuova stagione?

Nella nuova stagione troveremo una Ginevra diversa, più adulta e consapevole delle sue capacità. Geneevera, che ha sviluppato e trasformato il suo dolore, potrà sviluppare altri progetti nella sua vita e, infine, lasciarsi alle spalle il suo passato. Aspettatevi molte risate, ma anche qualche lacrima. Ci sarà un’evoluzione per tutti gli eroi della serie.

Come ci si sente a lavorare su un gruppo di grandi storie di successo come “May God Help Us”?

Dio ci aiuti è un’enorme macchina da lavoro, ma è anche una grande famiglia di persone davvero speciali. Diana Del Buffalo, Pierpaolo Spollon e tutti gli altri giocatori hanno arricchito il gruppo con ironia, simpatia e personalità. La bellezza è diversità. È un sogno lavorare con persone straordinarie come i miei colleghi e tutti coloro che lavorano dietro la telecamera. Sono contento di vedere molta professionalità. Poi recitare in un luogo magico come Assisi è stato davvero bellissimo per me! Lux mi ha dato una grande opportunità.

Prima di debuttare su Rai 1, era in I am Storm di Danielle Lucchetti. Qual è l’esperienza? Cosa ti ha lasciato

READ  17.938 nuovi contagi e 484 morti - Corriere.it

Danielle Lucetti lo ringrazierò per la vita. È stato il primo a credere in me e mi ha scelto come co-protagonista nel suo film con Elio Germano e Marco Gillellini. È stato fantastico, mi hanno insegnato molte cose. Allora che dire, recitando con due professionisti come Giallini e Germano credo sia il sogno di tutti (ride). Lavorare con Elio Germano è stato il mio sogno più grande e lo è ancora oggi.

Progetti futuri?

Oltre a ciò che Dio ci aiuta, finisco un lungometraggio con mio padre. Un progetto che verrebbe lanciato nei cinema se riaperto. Adoro andare al cinema, è una delle mie più grandi passioni e spero di tornarci presto.

Foto di Georgia de Angeles

Written By
More from Arzu

La prima dose va a una donna nordirlandese di 90 anni

nel quadro: La schermata Dal Daily Mail. Giornata storica, oggi, alle Regno...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *