Vaccino Covid, sono state somministrate 643.000 dosi. L’Italia è il primo Paese dell’Unione Europea dopo la Germania

Con 643 mila dosi Gestita ancora, l’Italia è Il primo paese europeo Per il numero di iniezioni per Vaccino contro il coronavirus. il passato Germania Sia in numeri assoluti che Per quanto riguarda la popolazione. Lo sparo è avvenuto nelle scorse ore: secondo quanto riportato da un quotidiano Istituto Robert Koch, per me Mezzanotte del 10 gennaio Berlino ha raggiunto 613.347 persone vaccinate (+ 28.000 in un giorno), il che equivale a 0,73 dosi per 100 persone. Intanto il numero di siringhe a Roma è stato di 643.219, con una media di 1,06 iniezioni ogni cento persone. un Diffusione Destinato a crescere anche oggi se lo è Sulla stessa linea Le vaccinazioni giornaliere sarebbero rimaste invariate. In giro per il mondo, ora in Italia Settimo Secondo il numero totale di reparti Dietro Cina, Stati Uniti, Israele, Regno Unito, Emirati Arabi Uniti e Russia.

“È un risultato impossibile senza sacrificio L’abnegazione di donne e uomini da Sistema sanitario nazionaleLe forze dell’ordine e le forze armate “, ha detto ai governatori il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia Secondo le fonti Presenti al vertice tenutosi in mattinata. “Ringrazio tutti i capi regionali Sul lavoro che hanno fatto e su ciò che continueranno a fare per garantire al paese la più grande campagna di vaccinazione della storia. Campagna di vaccinazione Non è una competizione a squadre Ma è un gioco che l’Italia sta giocando insieme con uno spirito patriottico “.

cancello ministero della Salute Chi è aggiornato in tempo reale sulla campagna segnala quella del nostro Paese 70% del totale dei flaconi (643k da 918.450) ma i dati vengono aggiornati alle 22.41 di domenica. Se guardiamo alla somministrazione delle vaccinazioni da parte delle singole regioni, notiamo che in numeri assoluti lo è Veneto Ho iniettato la maggior parte delle dosi (68.480), seguita immediatamente Campania (68.138). Ma se la regione è governata dalla Lega Nord Luca Zaia Il punteggio tra la dose somministrata e quella iniettata è dell’87,9%, rispetto alla prima Vincenzo de Luca Tocca anche il 101,7% grazieUso La sesta dose Dalla fiaschetta, dopo aver accettatoAgenzia Italiana del Farmaco (Aifa) qualche giorno fa. Ancora una volta in termini percentuali, i numeri più alti li fanno registrare Umbria (90,7%), Toscana (85,5%) e Valle d’Aosta (83,4%). Al contrario, i tassi di vaccinazione sono diminuiti nella contea autonoma Bolzano, Con solo il 34,8% delle dosi utilizzate, in Calabria, Con il 42,7% e in LombardiaDel 44,1%.

READ  Brexit, il padre di Boris Johnson chiederà la cittadinanza francese: "Voglio restare europeo"

Tutte le percentuali dovrebbero aumentare nelle prossime ore, compreso il numero Campania. Anzi, la consegna La terza diapositiva Vaccini Pfizer: altre 470.000 dosi durante la settimana, oltre al primo lotto di farmaci prodotto dagli Stati Uniti. moderno. È disgustoso 47mila bottiglieAspetta a Roma prima di distribuire alla regione. Un’ipotesi è che venga consegnato solo questo acconto UtopiaCioè chi può somministrarlo più velocemente in base al ritmo di iniezione degli ultimi giorni. I gruppi target rimangono sempre operatori sanitari, anche se il ministero sta valutando la possibilità di ciò Anticipare Lancia una campagna Oltre 80Per ridurre la mortalità ed entrare in terapia intensiva. Subito dopo, toccherà a insegnanti Di ogni grado e grado.

Attualmente, il gruppo di persone che riceve il maggior numero di vaccinazioni è il gruppo che ha ricevuto il maggior numero di vaccini Dai 50 ai 59 anni E il gruppo più colpito, come previsto dalle vigenti disposizioni governative, da Operatori sanitari. Secondo gli ultimi aggiornamenti, finora sono stati vaccinati 518mila Tra medici, infermieri e operatori. Seguono Personale non medico, Con più di 83.000 vaccinazioni e Ospiti di strutture residenziali, Più di 41 mila.

Written By
More from Arzu

“Gravi precauzioni contro l’alternativa inglese” – Corriere.it

il confine Tra le misure in corso di valutazione c’è l’estensione del...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *